Giornata internazionale dei musei, le mostre in Italia da scoprire

I musei riaprono in tempo per la festa a loro dedicata, che come ogni anno cade il 18 maggio. La Giornata internazionale dei musei 2021 è l’occasione giusta per tornare ad apprezzare l’arte dal vivo e riscoprire le gallerie con quadri, sculture e installazioni rimaste chiuse durante i lockdown. Alcuni di questi spazi sono stati trasformati in hub vaccinali nelle scorse settimane, portando le persone a vaccinarsi a poca distanza dalle opere d’arte. I responsabili di Pirelli Hangar Bicocca hanno risposto a delle domande sulla riapertura; di seguito una lista delle migliori mostre da non perdere in Italia per la Giornata internazionale dei musei e nelle settimane successive.

Le riaperture dei musei in sicurezza

I musei riaprono e come le altre attività commerciali dovranno garantire sicurezza agli spettatori e protezioni contro il rischio contagi. “Pirelli HangarBicocca a Milano ha riaperto i propri spazi nella massima sicurezza per i visitatori, che sono stati più di quattromila nelle ultime due settimane di apertura. Mentre gli spazi dove sorge l’installazione permanente I Sette Palazzi Celesti 2004-2015 di Anselm Kiefer continueranno a ospitare il centro vaccinale curato da Asst nord Milano nei prossimi mesi, la programmazione espositiva proseguirà negli spazi dello shed, delle navate e del cubo, regolarmente aperti al pubblico”, spiega a LifeGate Alessandro Bianchi, direttore generale del museo milanese.

L’ingresso alle mostre (da non perdere le oltre venti installazioni su larga scala dell’artista cinese Chen Zhen) è gratuito con prenotazione obbligatoria: un metodo simile a quello scelto da altri musei italiani. Il consiglio è quello di visitare il sito del museo prescelto o telefonare per informarsi su orari di apertura e acquisto biglietti.

Durante i lockdown gli spazi d’arte hanno messo in mostra le loro collezioni sul web, una novità destinata a restare. “Nell’ultimo anno abbiamo investito sugli strumenti di fruizione digitale come talk, approfondimenti, visite guidate digitali, video, archivi; sono strumenti che continueremo a implementare e che ci consentiranno di tenere alta l’attenzione su un pubblico sia nazionale che internazionale. Dall’altro lato continueremo a realizzare progetti dedicati al pubblico di prossimità e al suo forte bisogno di cultura, con visite guidate che sfruttano i vantaggi della tecnologia per garantire sicurezza, campus estivi, eventi e naturalmente le mostre”, aggiunge Bianchi.

Inoltre nel capoluogo lombardo, le opere di pittrici russe sono al centro di “Divine Avanguardie” a Palazzo Reale; il Mudec abbraccia la tecnologia con un evento dedicato ai robot, dai primi congegni meccanici dell’antica Grecia alle nuove frontiere dell’Intelligenza Artificiale.

Le migliori mostre da vedere in Italia

Nel resto d’Italia sono molti gli eventi interessanti per chi aspettava la riapertura dei musei:

  • a Genova, le stanze dell’imponente Palazzo Ducale sono divise fra le opere di Michelangelo e una raccolta di fotografie della nota agenzia Magnum: un ottimo compromesso per scoprire due forme d’arte diverse.
  • A pochi chilometri da Torino, l’installazione La Giostra di Nina dell’artista Valerio Berruti è protagonista dell’offerta della Galleria Grande della Reggia di Venaria.
  • Al Castello di Rivoli disponibile l’evento “Espressioni. La proposizione” con opere espressioniste di oltre cinquanta artisti di epoche storiche diverse, provenienti da più parti del mondo.
  • Nel centro di Bologna si segnalano la personale dedicata al fumettista Andrea Pazienza a Palazzo Albergati e quella per l’artista Michelangelo Pistoletto a Palazzo Boncompagni.
  • A Mestre M9 unisce arte e vegetazione con l’installazione Foresta M9.
  • A Firenze continuano le celebrazioni per il 700esimo anniversario della morte di Dante Alighieri. Nella sua città natale da non perdere la mostra al Museo Nazionale del Bargello “Onorevole e antico cittadino di Firenze” con manoscritti e opere sul rapporto fra il poeta e la città toscana.
  • Ugualmente ricca di contenuti la kermesse “Dante. La visione dell’arte” allestita negli spazi dei Musei di San Domenico a Forlì.
  • Ha riaperto a Perugia Post, spazio interattivo fra arte e tecnologia ideale per i più piccoli con una mostra temporanea dedicata all’informatica.
  • A Roma hanno riaperto il Parco Archeologico del Colosseo e i Musei Vaticani, pronti a riaccogliere i visitatori con le collezioni di arte classica conosciute in tutto il mondo.
  • Per chi ama l’arte contemporanea, al Chiostro del Bramante a Roma c’è un esposizione con i graffiti di Banksy; al Maxxi è l’architettura protagonista con i lavori di Aldo Rossi.
Giornata internazionale dei musei, un visitatore ai Musei Capitolini
Un visitatore ai Musei Capitolini dopo la riapertura – © Marco Di Lauro/Getty Images
  • La Giornata internazionale dei musei 2021 si celebra a Napoli alla Città della Scienza e al museo Capodimonte. In quest’ultimo spazio, la collezione si aggiorna con l’evento “Raffaello e la sua bottega”.
  • Una mostra personale del pittore Renato Guttuso continua alla galleria d’arte Giuseppe Benvenuto a Bari.
  • A Palermo riaprirà nei weekend Villa Zito, dopo che alcune sale sono state utilizzate per vaccinare i senzatetto della città.

L’arte sta tornando ad essere disponibile dal vivo e le riaperture dei musei sono l’occasione giusta per riavvicinarsi a questi spazi.

Chi è l'autore:
Raccontaci qualcosa di te.

Partecipa!

Cosa aspetti?
La confederazione della Nazione Umana Unita è aperta a tutti

Commenti

Ancora nessun commento
Translate »