Ad Assago l’oasi felina per i gatti di strada 

Ad Assago, comune lombardo alle porte di Milano, nasce un’oasi felina dedicata ai gatti randagi che sarà realizzata dalle autorità comunali con un fondo di 200mila euro erogati direttamente dalla regione Lombardia. Un altro passo avanti per quello che riguarda i diritti animali e un modo per salvare e mettere al sicuro i felini di strada presenti sul territorio.

gatto su albero
Nell’oasi dedicata ai gatti ci sono ampi spazi in cui i felini possono muoversi in totale libertà © Pixabay

Assago, un’oasi per gatti felici

Nell’oasi di Assago i gatti potranno vivere serenamente,  accuditi dai volontari e veterinari. Il progetto del comune di Assago diventa così finalmente realtà grazie allo stanziamento di 200mila euro da parte della regione Lombardia. L’oasi felina è un nuovo concetto di gattile: in un’area dedicata grande, sicura e circoscritta, gli animali possono vivere liberi ma protetti, curati in modo opportuno da volontari e operatori, che offrono loro adeguate attenzioni, cure e cibo. “Il progetto è realizzato con la collaborazione dell‘associazione Crazy Cat di Rozzano, e ospiterà i gatti randagi, evitando, come spesso accade in tutte le città, il fenomeno del randagismo sul territorio. Renderemo possibile anche l‘adozione dei felini ospitati, dando loro, in tal modo, una nuova famiglia”, commenta il sindaco Lara Carano.

A firmare l’ordine del giorno in consiglio regionale, che ha reso possibile lo stanziamento, è stato Gianluca Comazzi, consigliere regionale a Milano e presidente della FIBA (Federazione Italiana Benessere Animale). “Si tratta di un progetto a cui tengo moltissimo e per questo mi sono battuto per una pronta realizzazione dell’iniziativa. E’ un modo per garantire una vita serena ai gatti del territorio che saranno così adeguatamente protetti e aiutati nelle varie fasi della loro vita”, ha aggiunto Comazzi.

cat
Un gatto abituato a vivere in strada ha bisogno di essere e sentirsi libero © Pixabay

Un modo diverso di curare i felini 

L’oasi felina di Assago è stata studiata appositamente per andare incontro alle esigenze dei gatti che vagano sul territorio e sono abituati a uno stile di vita libero e privo di costrizioni. Proprio per questo gli spazi della struttura sono aperti e garantiscono un ambiente confortevole e spazioso entro cui ci si possa muovere liberamente, ma sempre sotto controllo e assistenza da parte del personale addetto.

Il comune di Assago potrà garantire, in questo modo, una struttura all’avanguardia, e un rifugio ideale per tanti gatti che potranno condurre un’esistenza felice in attesa di un proprietario che li ami e li accolga per il resto della vita. E, in questo modo, si mette anche un punto fermo al randagismo felino dei gatti presenti nel territorio, alla loro eccessiva proliferazione del tutto incontrollata, agli incidenti che possono provocare e, non da ultimo, alla trasmissione di malattie fra loro. Un progetto che, speriamo, diventi presto una realtà in molti altri comuni italiani.

Chi è l'autore:
Raccontaci qualcosa di te.

Partecipa!

Cosa aspetti?
La confederazione della Nazione Umana Unita è aperta a tutti

Commenti

Ancora nessun commento
Translate »